Come coltivare piante aromatiche perenni

Come coltivare piante aromatiche perenni

Facili da coltivare ed anche piuttosto decorative, le piante aromatiche perenni possono durare per molti anni se curate nel modo giusto. Ideali da tenere in giardino ma anche sul balcone o sul terrazzo, hanno una eccezionale capacità di adattamento. Grazie alla loro versatilità, sono perfette per rendere i piatti ancora più saporiti e anche per preparare tisane e decotti. Ecco una guida per coltivare le aromatiche perenni e averle sempre a portata di mano quando servono.

Caratteristiche delle aromatiche perenni

Le erbe aromatiche perenni presentano caratteristiche molto vantaggiose, comuni a tutte le specie che appartengono a questa categoria. Ecco quali sono:

  • Sono rustiche e molto resistenti anche in condizioni climatiche avverse
  • Hanno grande capacità di adattamento anche in spazi molto piccoli
  • Sono abbastanza facili da coltivare
  • Si suddividono in varie specie e consentono di avere un raccolto per tutto l’anno

Come coltivare piante aromatiche da giardino perenni

Quando si coltivano le erbe aromatiche perenni in giardino, ad influire non è tanto lo spazio disponibile quanto la qualità del terreno. Il terreno ideale per le erbe aromatiche è quello sciolto, ben arieggiato e contenente i giusti elementi nutritivi per far crescere bene le piante. Un buon drenaggio del terreno evita il marcire delle radici e di conseguenza anche la morte della pianta. Per coltivare piante aromatiche perenni da giardino come timo o salvia, il terreno può anche essere sabbioso e poco fertile, mentre per specie come erba cipollina, menta o melissa il terreno deve essere più argilloso e pesante.

Per coltivare piante aromatiche perenni bisogna preparare il substrato di coltura due settimane prima della messa a dimora e poi sminuzzare il terreno con la zappa 3 o 4 giorni prima dell’impianto. Per cominciare la coltivazione delle erbe aromatiche il metodo migliore è il trapianto: tra marzo e aprile si mettono le piante a dimora in pieno campo. Periodicamente bisogna eliminare le erbe infestanti e concimare il terreno se non è troppo fertile. L’innaffiatura va eseguita solo dopo lunghi periodi di siccità e bisogna evitare di irrigare a pioggia sopra le foglie.

Come coltivare piante aromatiche perenni in vaso

Con le piante aromatiche sempreverdi è possibile realizzare dei veri e propri orti anche in spazi piccoli, il che vuol dire che non occorre avere a disposizione per forza un giardino, ma che è anche possibile coltivarle in vaso.

Per coltivare piante aromatiche perenni in vaso da disporre poi sul balcone o sul terrazzo è sufficiente procurarsi dei contenitori rettangolari di circa 50 cm di lunghezza, 20 cm di larghezza e 20 di profondità, da sistemare con esposizione a est, a sud e a ovest. Per svolgere comodamente questo tipo di lavoro, ti consigliamo l'uso di utilissimi attrezzi manuali da giardino, che ti faciliteranno le operazioni di trapianto e cura delle tue piantine. Aver cura di piantare in ogni aiuola un unico tipo di pianta aromatica, che può rimanere invariata per molti anni. Tra le piante aromatiche perenni da vaso troviamo:

Alloro – una delle piante aromatiche perenni officinali, buona da utilizzare anche in cucina

Anice – pianta antichissima proveniente dall’Asia orientale, utile non solo per le qualità culinarie ma anche per quelle fitoterapiche

Dragoncello – pianta proveniente dalla Russia e dalla Siberia, è ricca di vitamina A e sali minerali ed è utilizzata in infusione per alleviare il mal di gola e stimolare l’appetito

Maggiorana – pianta aromatica nota per le sue proprietà antispastiche e rilassanti

Menta – ricavata da Mentha species, una pianta della famiglia delle Labiate, ha un’azione digestiva, antisettica e rinfrescante e insaporisce i cibi

Rosmarino – pianta dall'azione afrodisiaca, utile anche come rimedio contro raffreddore, tosse e depressione e largamente utilizzata in cucina

Salvia – ottima per le sue proprietà curative, è utilizzata anche in cucina per arrosti di carne

Timo – pianta utile contro asma, raffreddore e mal di testa, è usata anche in cucina per rendere più gustosi i piatti

Malva – nota per le sue proprietà emollienti e antinfiammatorie, è utile contro la tosse, ma anche per regolare la funzione digestiva

Erba cipollina – pianta dal sapore delicato, ha un gusto che ricorda quello dei porri e delle cipolle, ed è perfetta per profumare i piatti

Esposizione ideale per piante perenni aromatiche

Per avere una coltivazione rigogliosa delle piante perenni aromatiche molto importante è l’esposizione. A questo riguardo è bene sottolineare che le piante aromatiche perenni resistenti al freddo in genere sopportano qualsiasi temperatura, tuttavia occorre dare loro un’esposizione favorevole per farle crescere meglio.

Come già detto, sono resistenti al freddo, ma in caso le temperature scendano drasticamente è consigliabile tenerle al coperto, mentre nelle zone dove il clima è più mite possono anche essere tenute anche fuori nel vaso o in giardino.

L’esposizione più adatta per le aromatiche perenni è comunque quella soleggiata, calda e asciutta, condizioni ideali per farle crescere di un bel colore verde e con un aroma intenso e duraturo. Le erbe aromatiche vanno tenute lontano dalle zone ventose per non danneggiarle.

Vai all'articolo precedente:Come curare le piante grasse durante l'inverno
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image