Come scegliere un decespugliatore a batteria: tutte le caratteristiche

8 Aprile 2022
Come scegliere un decespugliatore a batteria: tutte le caratteristiche

Il decespugliatore è un attrezzo indispensabile per il giardinaggio, per curare ed effettuare la manutenzione del verde, per tagliere le erbe troppo alte, a prescindere che si tratti di un giardino piccolo o grande. Tra i vari tipi disponibili in commercio, quello a batteria è sicuramente uno dei più apprezzati, sia per le prestazioni che assicura che per facilità nell'utilizzo.

Ma quale scegliere fra i tanti modelli presenti sul mercato? Come orientarsi fra le varie tipologie e potenze? Ecco come scegliere un decespugliatore a batteria e tutte le caratteristiche che deve avere per essere efficiente al massimo.

Caratteristiche e vantaggi del decespugliatore a batteria

Ideali per prendersi cura del giardino e raggiungere facilmente qualsiasi punto, il decespugliatore a batteria è una via di mezzo tra un modello elettrico e un modello a scoppio.

Le sue prestazioni sono molto vicine a quelli professionali, ma quello che li rende allettanti è il fatto che siano green e non inquinano l’ambiente.

La caratteristica di essere "senza filo", li rende facili da manovrare e indicati per svolgere piccoli lavoretti di giardinaggio, come lo sfalcio del prato del giardino di casa e la rifinitura dei bordi.

Oltre ad essere privi del cavo di alimentazione, i decespugliatori a batteria hanno come grande vantaggio: non esser limitati dal consumo di benzina.

Ad oggi esistono modelli ad elevata tecnologia, con batterie con ioni a litio, quindi con una lunga autonomia e a costi anche molto competitivi. Questi apparecchi permettono di svolgere parecchie ore di lavoro, con la possibilità di trasportare facilmente il decespugliatore da un posto all'altro.

Decespugliatore a batteria quale scegliere

Quali sono i migliori decespugliatori a batteria? I migliori decespugliatori a batteria devono avere le seguenti caratteristiche:

  • La batteria deve avere un voltaggio potente e un tempo di ricarica veloce;
  • Una potenza proporzionale all’utilizzo da farne;
  • Praticità e facilità d’utilizzo;
  • Impugnatura ergonomica;
  • Avviamento semplice;
  • Qualità del taglio che dipende dal tipo di filo utilizzato;
  • Ridotte vibrazioni;
  • Compattezza e maneggevolezza.

Queste sono le caratteristiche principali che permettono di fare una scelta ad hoc e adeguata in base alle proprie esigenze. Ad oggi, il decespugliatore a batteria è un attrezzo sempre più scelto da chi pratica giardinaggio e da chi desidera tenere in ordine il proprio giardino.

Peso, praticità d’uso e sicurezza sono certamente le prime caratteristiche evidenti nell'utilizzo di questo attrezzo senza sforzo e senza pericoli.

Esistono infatti decespugliatori particolarmente leggeri, nonostante abbiano la batteria interna, in grado di eseguire i lavori con efficienza. Importante è la maneggevolezza dell’apparecchio, deve avere anche una impugnatura ergonomica, che permetta di muoverlo con maggiore facilità.

L’ideale è optare per una impugnatura morbida, anche doppia, che risulta essere molto più comoda. Seguendo tutti questi consigli, puoi individuare sicuramente il miglior decespugliatore a batteria professionale che fa al caso tuo.

Decespugliatore a batteria opinioni

Le opinioni sui decespugliatori a batteria sono molto positive, ma quale decespugliatore a batteria scegliere per ottenere un buon lavoro?

Tra i tanti modelli, puoi trovare quello sui 18V che riguarda i modelli più semplici, adatti soprattutto alla rifinitura di bordi o per piccole aree di giardino. Il modello sui 36V è fra quelli a batteria più potenti, indicati sia per le bordature che per tutta l’area da trattare.

Il modello più potente è solitamente dotato di una maggiore autonomia, che consentirà di poterlo utilizzare per più tempo.

Dunque, la scelta va sempre fatta a seconda delle proprie esigenze. È importante regolarsi, sapendo che per trattare un terreno con tanti arbusti ed erba molto alta, è preferibile optare per un decespugliatore a batteria più potente, mentre per lavori occasionali e di minore entità può essere sufficiente un modello con minor potenza.dentr

Vai all'articolo precedente:Come scegliere un tagliaerba a batteria: tutte le caratteristiche
Vai all'articolo successivo:Motosega elettrica o a scoppio: quale scegliere in base alle esigenze
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Questo sito è protetto da Google reCAPTCHA, Privacy Policy e Terms of Service di Google.
Torna su