Cosa piantare a marzo in giardino: fiori e piante da coltivare

26 Febbraio 2021
Cosa piantare a marzo in giardino: fiori e piante da coltivare

Con l’arrivo del mese di marzo, la primavera è alle porte ed è il periodo ideale per piantare fiori e piante con cui abbellire il giardino, ma anche per avere a disposizione tanti prodotti di stagione gustosi con cui preparare sfiziose ricette. Scopriamo di seguito cosa piantare a marzo in giardino.

Cosa fare in giardino a marzo

La prima cosa da fare nel giardino a marzo è prendersi cura del terreno per il trapianto. Alla fine della stagione invernale il terreno deve avere la giusta consistenza per poter essere lavorato. Dopo le piogge, infatti, il terreno solitamente è soffice e ricco di humus, quindi è abbastanza fertile e garantisce una crescita rigogliosa ed un raccolto abbondante.

I lavori di marzo in giardino prevedono la rizollatura del terreno e l’aggiunta di compost piuttosto maturo. Per ottenere migliori risultati, è consigliabile usare concime organico come il letame, oltre a concimi contenenti minerali essenziali per uno sviluppo sano delle piante, come il potassio, l’azoto e il fosforo.

Prima di piantare bisogna aspettare qualche giorno, così da lasciare agire il fertilizzante che fortificherà le radici delle piantine. Dopo aver proceduto al trapianto, bisogna annaffiare con una certa frequenza, usando preferibilmente acqua a temperatura ambiente, per evitare che lo sbalzo termico indotto danneggi le colture.

Bisogna anche togliere le erbe infestanti che inevitabilmente spuntano e possono danneggiare le piantine, per cui è fondamentale tenerle sotto controllo e zappare il terreno in loro corrispondenza, oppure estirparle manualmente utilizzando degli estirpatori.

Cosa seminare in giardino a marzo

Cosa piantare in giardino a marzo? Dopo aver preparato il terreno, si può procedere con la semina. I prodotti da poter seminare sono tantissimi, fra cui zucchine, bietole, cicorie, carote, cipolle, melanzane, piselli, lattughe, pomodori, porri, rape, prezzemolo, zucche e ravanelli.

In questo periodo si inizia anche a seminare per realizzare lo strato erboso dei prati e poter avere nei mesi successivi un prato fiorente. Alcune piante per crescere hanno bisogno di un ambiente riscaldato e protetto, e per ottenere buoni frutti si ricorre al semenzaio riscaldato.

Per seminare queste piante in semenzaio, occorre fare affidamento alle fasi lunari. Con la luna calante si possono mettere in semenzaio sedano e indivia riccia, mentre con la luna crescente si possono seminare basilico, pomodoro e peperone.

Fiori da piantare in giardino a marzo

Curare il giardino a marzo vuol dire anche renderlo più bello e armonioso. Oltre alle piante da giardino mese di marzo per cogliere frutti saporiti da gustare durante la stagione estiva, si possono anche piantare tanti fiori stupendi per colorare lo spazio outdoor.

Quali sono i fiori da piantare in giardino a marzo? Le margherite sono indubbiamente i fiori più diffusi in primavera e si possono coltivare in giardino creando degli angoli molto belli. Per farle crescere rigogliose, aver cura di posizionarle in un punto in cui possano ricevere molta luce. Piantare le margherite è facile, basta spargere dei semi, coprirli con un sottile strato di terreno e annaffiarli regolarmente per permettere al fiore di crescere perfettamente.

Ottime da coltivare a marzo sono le primule, che nel giardino hanno tutto lo spazio necessario per poter crescere robuste e sane. Il punto migliore è quello a mezza ombra, mentre per i colori la scelta è ampia e si può spaziare dal rosso al giallo, all’arancio, al blu, oppure piantarle in diverse sfumature per realizzare angoli fioriti deliziosi.

Sempre a mezz’ombra si può piantare la camelia, una pianta adatta per resistere all’esterno, evitando però di porla in punti in cui il sole arriva direttamente. Bellissime in tutti i colori, bianche, rosse, oppure rosa, le camelie sono stupende e arricchiscono il giardino con la loro presenza.

Anche il ciclamino è una pianta ideale da piantare a marzo in giardino e necessita di molta luce. Disponibile in tantissime varietà e colori che spaziano dal rosa al viola o al bianco, questo fiore può vivere fino a cinque anni e produrre ogni anno fiori sempre molto colorati e profumati.

Indicati per il giardino sono anche i tulipani, fantastici per le molteplici varietà di colori disponibili e per la resistenza dei bulbi per diverse stagioni. Disporre le piante in un luogo arieggiato e a mezzombra e innaffiarle regolarmente durante la fioritura, almeno ogni due giorni.

Molto bello è anche il ranuncolo, caratteristico con la sua forma a palla, elegante e particolare. Per realizzare un angolo coloratissimo, scegliere alcuni dei colori più accesi in cui è disponibile questo fiore, come giallo, arancione e rosso, oppure, se si desidera qualcosa di più delicato, optare per il rosa e il bianco. Per far crescere bene il ranuncolo, aver cura di mantenere il terreno ricco di sostanze organiche e ben drenato.

Si possono anche creare delle splendide siepi scegliendo delle piante vivaci e colorate come la bergenia, l’alcea rosea, la fucsia e la pervinca, da disporre in gruppo per realizzare un insieme variopinto che spicca nel giardino.

Vai all'articolo precedente:Raccolta noci: quando e come effettuarla
Vai all'articolo successivo:Come progettare un giardino fai da te: idee da copiare
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Questo sito è protetto da Google reCAPTCHA, Privacy Policy e Terms of Service di Google.
Torna su
Cookie Image