Cosa seminare a gennaio: i lavori da fare nell'orto

Cosa seminare a gennaio: i lavori da fare nell'orto

Con il grande freddo invernale, coltivare l'orto a gennaio è praticamente impossibile se non ricorrendo ad una seminiera protetta e riscaldata che permetta di preparare le piantine da trapiantare in primavera. Vediamo quindi cosa seminare a gennaio e tutti gli altri lavori da fare nell'orto in questo periodo.

Semina orto a gennaio

Cosa seminare nell'orto a gennaio? Innanzitutto bisogna fare le semine principalmente in contenitori ad alveoli che stanno in ambienti a letto caldo, al massimo protetti da un tunnel non riscaldato. I semi vanno posti in terriccio soffice, sciolto e sterile. In questo mese si possono mettere le prime piantine in semenzaio riscaldato: si possono preparare peperoncini, pomodori o melanzane. Dove il clima è più mite, gli ortaggi da seminare a gennaio direttamente a dimora sono carote, rapanelli o insalata da taglio, avendo cura di proteggerli sotto tunnel o coprendoli con tessuto non tessuto.

Possiamo elencare cosa seminare a gennaio e dove:

Semina in pieno campo

  • Agli (a spicchi)
  • Cipolla (bulbilli)
  • Scalogno
  • Piselli
  • Fave
  • Carciofo

Semenzaio a letto caldo

  • Basilico
  • Peperone dolce
  • Peperoncino piccante
  • Melanzana
  • Pomodoro (a partire dalla seconda metà di gennaio)
  • Timo
  • Cetriolo
  • Zucchine (sul finire del mese)
  • Lattuga

Contenitori a vasetti

  • Cetriolo (sul finire del mese)
  • Pomodoro
  • Zucchine

In tunnel freddo

  • Carote
  • Cicoria
  • Lattuga
  • Ravanello
  • Rucola
  • Valeriana

Trapianti orto gennaio

Quando il freddo cinge d'assedio l'orto cosa piantare a gennaio è una domanda a cui è difficile trovare risposte. Dove l'inverno è più rigido, con temperature che scendono di molti gradi sotto lo zero e la terra è gelata, non ci saranno ortaggi da piantare a gennaio, e sarà meglio rimandare tutto alla stagione più calda. Nelle zone in cui il clima è più mite, ci possono essere alcune verdure da piantare a gennaio, come i bulbi di aglio, scalogno e i bulbilli di cipolla. Tra i trapianti di gennaio ci sono anche i carciofi e le fragole.

Ci sono anche molti legumi che resistono al freddo. Cosa piantare nell'orto a gennaio tra questi? Ad esempio piselli e fave, che sono piante che possono essere trapiantate anche senza protezioni. C'è da dire che comunque è più semplice piantare direttamente il seme nel terreno, dal momento che si tratta di legumi che germogliano molto facilmente.

Nelle zone più calde si possono trapiantare sotto tunnel piantine di lattuga da taglio, indivia riccia e scarola, così come si possono mettere a dimora anche basilico, prezzemolo e altre erbe aromatiche.

Possiamo quindi elencare cosa trapiantare a gennaio:

  • Fave
  • Piselli
  • Aglio
  • Scalogno
  • Cipolle
  • Lattuga
  • Insalata grumolo
  • Cicoria da taglio
  • Carciofo
  • Fragole

Lavori di gennaio nell'orto

Quando le temperature sono così rigide da obbligare ad un riposo forzato, si può cogliere l'occasione per prepararsi al resto dell'anno con lavori di manutenzione dell'orto e delle attrezzature. Inoltre si può approfittarne per pianificare e progettare la gestione degli spazi nei mesi successivi. Oltre a seminare in semenzaio, in gennaio si può anche effettuare ancora qualche raccolto. Vediamo punto per punto quali lavori possiamo fare in questo periodo:

Progettazione

Gennaio è il momento perfetto per progettare l'utilizzo e lo sviluppo dell'orto nel corso dell'anno, dividendo gli spazi delle aiuole, programmando cosa coltivare in base ai consumi della famiglia e alla rotazione colturale.

Manutenzione attrezzi

Dal momento che l'orto nel mese di gennaio richiede molto meno lavoro e di conseguenza gli attrezzi si utilizzano molto poco, se ne può approfittare per mettere a posto gli strumenti e acquistare le sementi. È il momento ideale per effettuare la manutenzione degli attrezzi manuali, ad esempio controllando i manici, e quella degli attrezzi a motore, come motozappe e motocoltivatori, cambiando o pulendo filtri e candela, controllando i livelli dell’olio.

Preparazione del terreno

Se la terra non è bagnata o ancor peggio ghiacciata, a gennaio possiamo preparare il terreno per le colture da seminare nei mesi successivi, con operazioni di vangatura profonda e interramento di compost o letame. Ma se il terreno non è “in tempera”, ossia nelle giuste condizioni, è meglio che riposi (e noi con lui).

Sistemazione orto

Si possono risistemare i vialetti dell’orto e i canali di scolo, a patto che il terreno non sia gelato. Inoltre in questo mese ci si può dedicare ad altre utili manutenzioni, come ad esempio quella dei sistemi di recupero dell’acqua piovana.

Raccolto di gennaio

Tra dicembre e gennaio l'agrumeto vede la maturazione di tutti i principali frutti: arance, limoni, mandarini e clementine, pompelmi, cedri. Nell'orto invece si possono cogliere alcuni ortaggi che arrivano a maturazione in questo periodo. In particolare il cavolo nero e le verze, che quando subiscono una gelata tendono a restare più croccanti e gustosi, gli spinaci e i finocchi.

Inoltre sono verdure stagionali anche i carciofi e i cardi, mentre tra i tuberi si possono raccogliere topinambur e pastinaca. Inoltre ci sono tutte le varietà di insalate invernali che vengono coltivate sotto tunnel, come la lattuga da taglio e le cicorie tra cui il radicchio, oltre a carote e rapanelli.

Vai all'articolo precedente:Orto a novembre: quali lavori fare e cosa piantare
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image