Anche in inverno le rose vanno curate!

17 Dicembre 2015
Anche in inverno le rose vanno curate!

A Dicembre-Gennaio molti rosai botanici e rosai ibridi colorano con le loro bacche rosso-arancio il giardino d' inverno. Pensate che alcune rose, incuranti del gelo, possono sbocciare anche sotto una candida coltre di neve! Anche in questo trimestre la regina assoluta dei giardini, la rosa, va curata con specifici accorgimenti, vediamo insieme quali.

Per prima cosa rastrella il terreno attorno ai rosai e allontana prontamente dal giardino il materiale raccolto perché può diventare ricovero di funghi e di parassiti vari. Puoi utilizzare i rastrelli Wolf Garten.

Ripara le radici dei rosai dal gelo, stendendo ai piedi di ogni arbusto un paio di badilate di stallatico ben maturo. Una volta fatto questo ricopri lo stallatico con del compost, anche non completamente maturo, sino a raggiungere uno spessore totale di circa 10 cm. Usando poi dello stallatico disseccato, ricopri ancora e con uno strato di foglie secche (di piante rigorosamente sane) alto 5-8 cm e infine appoggiaci sopra alcuni rami affinché le foglie non vengano spostate dal vento. In primavera, dopo aver tolto i rami, interra il tutto con una leggera sarchiatura avvalendoti di un sarchiatore.

In caso di siccità non dimenticare di irrigare, in giornate soleggiate e tiepide, a distanza di 2-3 settimane o più, se necessario, tra un intervento e l’altro.

Come e quando potare le rose

Durante tutto il bimestre, elimina i rami secchi, rotti o ammalati. Accorcia quei rami troppo lunghi che potrebbero spezzarsi sotto il peso della neve o a causa del vento. Questi interventi servono anche a dare all’arbusto un aspetto ordinato. Per farlo puoi utilizzare gli attrezzi manuali Ars!

Nelle zone più meridionali del Paese la potatura delle rose va eseguita in autunno o in pieno inverno, poiché è l’unico momento in cui la linfa si è stabilita nelle parti basse del cespuglio. In questo caso una potatura tardiva potrebbe pregiudicare la prima fioritura. Invece nel Centro Nord questa operazione va rimandata a metà o fine Febbraio, quando non si temono più gelate prolungate (le potature su legno gelato possono generare pericolose spaccature, con morte del ramo e deperimento del rosaio). In ogni caso termina la potatura entro Marzo per non arrecare danno alle piante che già iniziano a vegetare, ricordando sempre di allontanare dal giardino tutti i residui di potatura.

Quali sono i motivi per cui si esegue la potatura delle rose? I rosai vanno potati per una questione estetica associata anche alla maggior produzione di rose e per rendere più forte la pianta stessa. Infatti vanno tolti i cossiddetti "succhioni" che tolgono sostanze nutritive ai rosai.

Quando il terreno non si presenta più indurito dal gelo, puoi preparare delle buche (50/60 cm profonde e circa 60 cm larghe) che ospiteranno i rosai a radice nuda. Il periodo migliore per piantare le rose va da fine Gennaio a fine Marzo.

Al fine di prevenire lo sviluppo di cancri corticali, a fine Febbraio-inizio Marzo tratta gli arbusti con poltiglia bordolese-20 (bio, irritante o non classificato) oppure con ossicloruro di rame-20 (bio, non classificato). Rimuovi dal fusto e dai rami le incrostazioni di Cocciniglia Aulacaspis rosae impiegando ad esempio una spazzola di saggina per bucato.

Se abiti in una zona particolarmente fredda o esposta a intemperie puoi ricorrere al tessuto non tessuto per avvolgere i rosai giovani e far affrontare loro meglio l'inverno. In questo modo le piante possono respirare lo stesso perché aria e acqua passano attraverso il tessuto.

E le rose in miniatura? Queste non hanno bisogno di particolari potature, ma necessitano della rimozione di rami secchi, spezzati o eccessivamente lunghi.

Se infine vuoi raccogliere qualche meravigliosa rosa ricordati di fare un taglio obliquo con la forbice, deciso e riporre subito la rosa in un vaso pieno d'acqua.

Vai all'articolo precedente:Come piantare i bulbi che fioriranno a primavera? Scopri le nostre dritte!
Vai all'articolo successivo:Sei una donna che deve tagliare l'erba di un giardino complesso in tutta velocità?
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Questo sito è protetto da Google reCAPTCHA, Privacy Policy e Terms of Service di Google.
Torna su
Cookie Image