Luna e giardino: un profondo legame che dura da secoli

Luna e giardino: un profondo legame che dura da secoli

Una tra le cose più incredibili ed emozionanti del nostro mondo è il legame che c'è tra la luna e il nostro giardino. Un legame che dura da anni, anzi secoli e che continuerà ancora per molto tempo. Ma come mai questo fenomeno riesce a influire così tanto sulle nostre piante e sul terreno? Quali lavori vanno svolti? e in che fase lunare? Scopriamolo insieme in questo nuovo articolo!

Un legame indissolubile

Fin dai tempi più antichi la luna ha influenzato il nostro pianeta, ha influenzato i mari, le piante e il terreno ma quali sono i benefici che realmente porta e in quali fasi? Tutto dipende dal cogliere l'attimo giusto per svolgere il tuo lavoro. Infatti perchè la luna abbia un buon effetto sulle nostre operazioni in giardino occorre cogliere le fasi migliori per quel tipo di lavoro. In caso contrario si potrebbe ottenere esattamente l'effetto opposto portando un rallentamento del lavoro o addirittura un danno alle nostre piante. Ma allora quale fase devo scegliere per una buona potatura? e quale per una buona semina? 

La potenza della Luna

Prima di rispondere a queste domande sarà però il caso di spiegare un attimo i benefici che questo satellite naturale porta alle nostre piante. La luce lunare a differenza di quella solare è in grado di penetrare molto meglio nel terreno migliorando così notevolmente il processo di germinazione. Proprio per questo motivo le fasi lunari vanno seguite alla lettera se si vuole ottenere un risultato stupendo nel proprio orto o per le proprie piante. Un'altra caratteristica che rende le fasi lunari benefiche per le piante è l'influenza che riesce ad esercitare sulla circolazione di linfa delle piante. Adesso che abbiamo capito meglio perchè le fasi lunari sono così importanti è arrivato il momento di spiegare cosa fare e non fare nelle varie fasi lunari. 

Luna Crescente

Fino ad ora abbiamo parlato delle fasi lunari e come influiscono sul nostro giardino ma scendiamo più nel dettaglio e vediamo quante fasi lunari sono presenti e come sfruttarle al meglio. La prima fase è la luna crescente. Durante questo periodo di tempo la linfa delle nostre piante tende a scorrere verso la superficie per questo motivo vanno seminate tutte le piante che non crescono nel sottosuolo come per esempio pomodori, zucchine, prezzemolo e carciofi. Un'altra operazione che andrebbe svolta durante questa fase è la raccolta di tutti gli ortaggi interrati del proprio orto. Invece per chi possiede solamente un giardino e vuole far crescere le sue piante in salute e nel massimo della vitalità consigliamo di  eseguire delle potature a tutti gli alberi deboli e, se siete degli abili amanti del verde, eseguire degli innesti a spacco con un coltello per innesti.

Luna Calante

La seconda fase è la luna calante. Durante questo periodo la linfa vegetativa delle nostre piante tende a scorrere verso le radici  mentre il terreno diventa molto più fertile. Per questo motivo consigliamo di piantare tutte quelle piante interrate come per esempio le carote o le barbabietole. Inoltre è molto utile ed efficace piantare anche i semi delle piante che devono ritardare la loro fioritura per essere lavorate o gustate come per esempio la lattuga, l'aglio o gli spinaci. Ma la luna calante non è utile solo per la semina. Infatti è possibile anche sfruttare questa fase per la concimazione del terreno, ottenere degli ottimi innesti a gemma, raccogliere frutta e travasare il vino. Ti consigliamo inoltre di sfruttare questo lasso di tempo per potare gli arbusti più robusti e vigorosi.

Marzo 2018, il mese della luna piena!

Forse non tutti se ne sono accorti ma Marzo 2018 è l'ideale per eseguire tutte le operazioni di luna calante. Come mai? Semplice perchè quest'anno Marzo possiede due lune piene o lune calanti! Approfittane per concimare il tuo terreno ed eseguire della buona potatura su alberi con rami robusti e vigorosi.

 

Lasciateci la vostra opinione e condividetela con noi!

Cosa ne pensi di questo articolo? Hai già iniziato a seminare? Cosa hai seminato? Raccontaci la tua storia e condividi con noi la tua avventura con un commento.

Vai all'articolo precedente:Pulizia, concimazione e semina del manto erboso: Quando e come farla?
Vai all'articolo successivo:Come creare un'aiuola perfetta per il tuo giardino in soli 3 passaggi
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image