Quali sono i DPI di cui hai bisogno quando usi decespugliatore e motosega?

28 Gennaio 2016
Quali sono i DPI di cui hai bisogno quando usi decespugliatore e motosega?

In questo articolo ti illustriamo alcune norme di sicurezza che devi rispettare quando utilizzi una motosega o un decespugliatore.

Prima di intraprendere il lavoro, avvia il motore e lascialo funzionare al minimo per un paio di minuti, poi accelera alcune volte a vuoto, ma non al massimo, per verificare che tutto funzioni regolarmente.

Durante il lavoro assicurati che non vi siano persone nel raggio di 15 metri, perché la rapida rotazione degli organi di taglio scaglia lontano frammenti di vegetazione e pietrisco ad alta velocità.

Prima di procedere a qualsiasi intervento sulla macchina occorre spegnere il motore e scollegare il cavo della candela al fine di prevenire avviamenti accidentali.

Ricorda che durante il rifornimento di carburante il motore deve essere spento.

Si raccomanda di non usare mai sulle testine fili di metallo o corde rinforzate in metallo, perché rompendosi durante il lavoro potrebbero trasformarsi in pericolosi proiettili e frammentarsi in schegge minute che penetrano facilmente sotto la pelle.

Un consiglio: un’esposizione continua alle vibrazioni è dannosa per la salute, si raccomanda quindi di sospendere di tanto in tanto il lavoro e usare i guanti antivibranti che aiutano ad attutire l'impatto. 

Per evitare inconvenienti e incidenti, durante l’uso del decespugliatore o della motosega, non si devono indossare indumenti slacciati, svolazzanti o con fronzoli; gioielli; anelli e quant’altro possa rimanere impigliato nei rami delle siepi o nelle parti in movimento della macchina.

Devono essere assolutamente impiegati i dispositivi di protezione individuale previsti per l’uso di questo tipo di macchine; occorre pertanto proteggere il viso e gli occhi con una visiera, l’udito con delle cuffie antirumore, le mani con un paio di guanti antitaglio. Ai piedi si devono calzare solo scarpe da lavoro ben allacciate o stivali con suola antiscivolo. Soprattutto quando si opera su terreni sassosi o si taglia materiale grosso e spinoso è consigliabile proteggersi le gambe con i parastinchi e in ogni caso si devono indossare pantaloni antitaglio.

Qualora si protegga il viso con una visiera a rete, anziché in laminato trasparente, è consigliabile utilizzare degli occhiali per la protezione degli occhi dalla polvere.

E per chi fa l'operatore forestale?

L'operatore forestale è continuamente esposto a pericoli gravi ed alta probabilità di infortunio. I soggetti coinvolti nell'adottare i dpi, dispositivi di protezione individuale, per garantire la sicurezza sul luogo di lavoro sono datore di lavoro, caposquadra e lavoratore. 

Chi fa questo lavoro deve usare:

- casco forestale completo di visiera

- guanti appositi per motosega (sono molto importanti perché garantiscono una buona presa della motosega o del decespugliatore, sono antitaglio e se hanno un buon polsino la segatura non entra al loro interno).

- giacca forestale ad alta visibilità con rinforzi o giacca antitaglio

- pantaloni antitaglio (fondamentale che siano della propria taglia per evitare che si impiglino o causino movimenti sbagliati)

- scarponi con protezione antitaglio e punta rinforzata in acciaio

Purtroppo questi dispositivi sono ancora considerati da molti come una perdita di tempo o come scomodi da portare, sottovalutando la protezione che garantiscono. Molti infortuni sono stati evitati proprio grazie a questi DPI. 

Nel caso in cui si devano usare più DPI contemporaneamente, bisogna assicurarsi che non comportino un rischio maggiore, usati tutti insieme, e siano quindi perfettamente compatibili l'uno con l'altro. Il datore di lavoro deve stabilire anche la durata dei dispositivi in base all'uso che ne viene fatto e alla frequenza dell'esposizione al rischio. 

Sarà compito del datore di lavoro mantenere in efficienza tutti i dispositivi, controllarli e farne la manutenzione o la sostituzione. Mentre i lavoratori da parte loro devono provvedere alla cura di quello che viene loro messo a disposizione e non devono apportare eventuali modifiche (come spesso accade) di loro iniziativa. 

Commenti:
2
    Francesco Grasso
    22/05/2018 15:14
    Sono un RSPP. Mi potreste inviare i codici, grazie.
    Cordialità
    Roberto Baretta (Centro Verde Rovigo S.r.l.)
    23/05/2018 09:04
    Buongiorno Francesco,

    grazie mille per la sua richiesta.

    Di quali codici aveva bisogno?

    A sua disposizione.
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Questo sito è protetto da Google reCAPTCHA, Privacy Policy e Terms of Service di Google.
Torna su
Cookie Image