Come scegliere un rasaerba a scoppio: i modelli migliori

7 Giugno 2021
Come scegliere un rasaerba a scoppio: i modelli migliori

Tagliare l'erba del proprio giardino è un'operazione fondamentale per chi vuole un perfetto spazio verde: per far ciò, uno strumento indispensabile è il rasaerba e ora andremo a vedere come scegliere un rasaerba a scoppio.

I rasaerba sono utili sia per piccoli prati che per grandi giardini, sia per coloro che curano il verde per professione che per coloro che lo curano semplicemente come un hobby.

Tagliare l'erba del prato è un'azione fondamentale, infatti questa operazione aiuta a fortificare il manto erboso, stimolando le piante a vegetare e ingrossando il loro apparato radicale.

Ora andremo a vedere come funziona un rasaerba e quali utilizzare per avere sempre un prato perfetto.

Quali sono i migliori rasaerba a scoppio: le caratteristiche

Prima di decidere come scegliere un rasaerba a scoppio, andiamo a vedere le sue caratteristiche e come funziona questo utile attrezzo.

Quando decidiamo di acquistare un rasaerba, ricordiamo che i modelli migliori sono quelli che hanno il motore a scoppio: un motore a scoppio riesce, infatti, laddove un motore elettrico non riesce per capacità e potenza.

Inoltre, essendo alimentato a benzina, non presenta nessun filo elettrico e ciò offre massima libertà di movimento anche su terreni molto ampi, dove la lunghezza massima del filo non permette altrimenti di arrivare.

Utilizzare un rasaerba a scoppio trazionato è molto semplice, esso possiede un motore a scoppio collegato alle ruote ed il suo funzionamento è molto semplice: esso è messo in funzione da un motore a scoppio, che a sua volta mette in funzione le lame che taglieranno l'erba.

Il rasaerba a scoppio si adatta a tutti i tipi di prato e può essere utilizzato per ripulire terreni particolarmente difficili con molti cespugli ed erba alta e terreni in pendenza, grazie alla potenza del motore a scoppio.

Rasaerba a scoppio con mulching

Non tutti i rasaerba hanno i cestini per la raccolta del prato tagliato, infatti esiste il rasaerba con funzione mulching che possiede un particolare sistema che permette di sminuzzare l’erba finemente e poi ridistribuirla sul prato invece di accumularla nel cestello: queste erba, ridotta in polvere finissima, potrà in questo modo concimare il prato ed inoltre, ovviamente, non bisogna perdere tempo a svuotare il cestello; quindi se si vuole risparmiare tempo e fatica, questo tipo di rasaerba è perfetto.

Rasaerba a scoppio semovente

Per chi non vuole stancarsi, il rasaerba semovente è perfetto: questo attrezzo può essere spostato in giardino senza la necessità di una spinta manuale perchè si muove da solo, essendo il motore collegato alle ruote e trasmettendo loro la forza motrice: bisogna solo dargli la direzione. È molto importante scegliere la giusta potenza del motore per far muovere il rasaerba, poiché maggiore è la potenza, maggiori saranno le performance del rasaerba: la scelta della potenza dipende dal tipo di prato da falciare, e sicuramente per un prato in pendenza la scelta del motore più potente è la scelta migliore da fare.

Quale tagliaerba a scoppio acquistare: i modelli migliori

La scelta deve essere fatta prendendo in considerazione alcune caratteristiche del macchinario.

Motore

Il motore a scoppio può essere a due o quattro tempi e avere diversa potenza e cilindrata; il migliore è quello a 4 tempi con cilindrata superiore a 125 cc, poiché con questa potenza essi sono perfetti per prati di qualsiasi dimensione e sono in grado tagliare anche erba molto folta.
Nel decidere come scegliere un rasaerba a scoppio, bisogna valutare bene il tipo di motore che servirà a dare più o meno potenza al rasaerba. Per un giardino piccolo va benissimo una bassa potenza, ma se parliamo di lavori professionali in grandi prati, bisogna optare per la potenza massima: i migliori modelli restano sempre quelli con motore potente, essi sono il massimo dell'affidabilità.

Regolazione dell'ampiezza del taglio

Questa caratteristica si deve considerare sulla base delle dimensioni del prato che si deve trattare, i migliori modelli sono quelli con diversa e vasta gamma di ampiezza. Bisogna scegliere sempre un rasaerba dotato di un ottimo sistema di regolazione dell'ampiezza di taglio, che consenta all’attrezzo di adattarsi ai vari tipi di erba presente.

Lame di taglio

Nel decidere il modello di rasaerba, bisogna scegliere se acquistarlo con lama singola oppure doppia o tripla, ciò dipende da quanto è folto il prato che dobbiamo falciare.

Ruote

La resistenza delle ruote deve essere adeguata alla potenza del motore per far sì che il rasaerba non si intoppi e funzioni in modo ottimale: i migliori modelli sono quelli con le ruote più resistenti.

Cestello di raccolta

Esistono cestelli di raccolta di varie dimensioni per l'erba tagliata, la scelta va fatta valutando la grandezza del prato e dalla quantità di erba da falciare. Bisogna scegliere sempre un modello con un cestello abbastanza capiente, in modo da diminuire le volte in cui sarà necessario svuotarlo, perchè questa operazione richiede parecchio tempo.

Vai all'articolo precedente:Come scegliere il miglior decespugliatore a scoppio
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
Torna su
Cookie Image