Lune per seminare: quali sono e come seguire il calendario lunare

Lune per seminare: quali sono e come seguire il calendario lunare

Le lune hanno da sempre avuto una spiccata influenza nella semina e gli agricoltori, sin dai tempi antichi, hanno fatto affidamento alle varie fasi lunari per regolarsi e ottenere ottimi raccolti. Le fasi lunari dipendono dalla posizione di Luna, Sole e Terra e vengono determinate a seconda di come vediamo il satellite dal nostro pianeta. Scopriamo quali sono le lune per seminare e come seguire il calendario lunare.

Quali sono le fasi lunari

Le fasi lunari, perfettamente visibili dalla Terra, vengono definite dalla Luna nel corso del suo moto orbitale e dal suo orientamento rispetto al Sole. In base a questi cambiamenti, vengono determinati in agricoltura i periodi di luna buona per seminare, ma anche per potare, per fare gli innesti e per il raccolto. Le fasi lunari vengono scandite dalla posizione, percepita dalla Terra, del Sole rispetto alla Luna. Si distinguono due fasi lunari, dette:

  • Luna crescente: questa fase si verifica quando aumenta la parte visibile della Luna, a sua volta irradiata dal Sole.
  • Luna calante: questa fase si verifica quando diminuisce la parte della Luna illuminata dal Sole e, di conseguenza, anche quella visibile dalla Terra.

Le due fasi a loro volta si suddividono in due quarti, il novilunio e il plenilunio. Si dice novilunio, o luna nuova, quando la Luna si trova fra la Terra e il Sole e non si vede la parte illuminata. Si dice plenilunio, o luna piena, quando la parte illuminata è completamente visibile dalla Terra e si verifica perché la Luna è in posizione opposta a quella del Sole, rispetto alla Terra.

Con quale luna si semina

Qual è la giusta luna per seminare? Con che luna si semina, crescente o calante? Per seminare con la luna, e scegliere quindi tra la luna crescente o calante, bisogna sapere prima di tutto che gli ortaggi si dividono in due tipologie:

  • Quelli che sviluppano il frutto sotto terra
  • Quelli che lo sviluppano sopra la terra

Quelli che manifestano il frutto sotto il terreno vanno seminati in luna calante, mentre tutti gli altri vanno seminati in luna crescente.

Cosa seminare con luna calante

I prodotti più comuni da seminare in luna calante sono i seguenti:

  • Bietola
  • Aglio
  • Cipolla
  • Patata
  • Finocchio
  • Fagiolino
  • Cavolfiore
  • Carota

Oltre alle semine, altri lavori che si possono effettuare durante la luna calante sono: potare rose e arbusti, potare viti e alberi di ogni specie, raccogliere castagne, vendemmiare, separare bulbi e rizomi e anche cespi.

Cosa seminare con luna crescente

Con la luna crescente si possono seminare i seguenti prodotti:

  • Pomodoro
  • Zucchina
  • Melanzana
  • Peperone
  • Piante da fiore
  • Erbe aromatiche, anche da trapiantare

Oltre ai prodotti sopra citati da seminare con luna nuova, vi sono anche dei lavori che vanno effettuati proprio quando la Luna è in questa posizione. Si possono piantare alberi, rose e arbusti, oltre a fare innesti, tagliare legna da ardere e raccogliere la frutta.

Luna buona per la semina

Facendo riferimento a quanto detto in precedenza, è dunque possibile dire che la semina dei vegetali che crescono sotto terra va effettuata con luna calante, mentre la semina di vegetali che crescono sulla superficie va fatta con luna crescente.

Fanno però eccezione a questa regola generale le piante con cespo, come la lattuga, lo spinacio e il cavolo, verdure che se vengono piantate durante la fase di luna calante fioriscono meno rapidamente. Per quanto riguarda l’aglio, ad esempio, il miglior periodo per piantarlo è quello compreso fra il quinto giorno prima della luna piena e il primo giorno dopo il plenilunio. L’aglio deve dunque essere piantato nella primissima fase della Luna crescente.

Calendario lunare per la semina

Da millenni il calendario lunare viene osservato dagli agricoltori perché, come detto prima, si presume che la Luna abbia una particolare influenza sulle coltivazioni. In base alle fasi lunari, i coltivatori possono dunque stabilire cosa si semina in luna calante o crescente e migliorare così le loro produzioni.

In realtà, non vi è alcuna prova scientifica che attesti la validità del calendario lunare per seminare, ma bisogna anche sottolineare che si tratta di una tradizione antica che ancora oggi è molto seguita. Proprio perché segue l’andamento naturale dei movimenti lunari, il calendario lunare è ritenuto essenziale nell’agricoltura biodinamica e le fasi sono ritenute fondamentali per capire qual è la migliore luna per la semina.

Individuare la luna per seminare

Seminare secondo la luna presuppone avere l'esperienza nel capire quando è il momento giusto per iniziare. Per comprendere meglio come funziona il calendario lunare è importante sottolineare che i periodi di luna nuova, ovvero quando la Luna non è visibile e non ha ancora cominciato a ricrescere, e quelli di luna piena, ovvero quando è tonda e ben visibile, si verificano per soli due giorni al mese.

Durante tutti gli altri giorni, la Luna si trova in fase crescente o in fase calante. Le fasi lunari si ripetono con un intervallo di circa 29 giorni e mezzo e non sono mai uguali negli anni successivi.

Vai all'articolo precedente:Cosa piantare a ottobre: ortaggi, semine e trapianti
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image